La Gundarreide – Libro Primo

Le avventure della Compagnia della Birra nella Terra di Mezzo sono state raccolte dal Bardo Koral in un opera unica chiamata Gundarreide.

LIBRO PRIMO: Le Prime Imprese di Gundaar Spaccaossa

Primo Canto: E’ così che comincia la nostra Epopea! Gundaar affronta il suo primo scontro e sgomina i terrificanti Orchi-Lupo nello scontro dell’Antro Oscuro!

Secondo Canto: Una nuova prova per Gundaar Spaccaossa! L’interminabile diatriba con Angus il Perditempo vede il nostro eroe nuovamente vincitore

Terzo Canto: Attento Gundaar! L’assalto nel Bosco degli Infingardi, Gundaar purifica col fuoco ed il suo martello un luogo anticamente pacifico, ora insozzato dalla presenza degli orridi Orchi

Quarto Canto: Gundaar va  a caccia! Come un segugio il nostro grande guerriero si lancia all’inseguimento di un vigliacco e malefico Orco, guidando con fermezza i suoi impavidi compagni

Quinto Canto: Gundaar insegna a vincere! Grazie ai preziosi ammaestramenti del nostro Eroe il placido Korall è in grado di affrontare un avversario che gli era al principio nettamente superiore

Sesto Canto: Gundaar osserva il suo pupillo! Korall colpisce senza pietà  il Karg Kragur uccidendolo mentre Gundaar lo osserva orgoglioso

Settimo Canto: Il riposo di Gundaar! La mattina porta consiglio e così anche il Tarchiato può diventare un filosofo

Ottavo Canto: La grande scelta di Gundaar! Feadil l’Irascibile può divenire uno dei nostri e da ora in avanti sarà sempre ricordato come Braccio di Montone

Nono Canto: Gundaar sei tutti noi! Solo ed armato esclusivamente delle sue migliori virtù, il nostro eroe defenestra l’Orchetto sentinella (e se stesso), riuscendo in un’impresa eroica

Decimo Canto: Gundaar apprezza l’impegno degli altri! Turandil scopre la via che ci porterà  alla vittoria ed il nostro Eroe lo segue senza remore o timori

Undicesimo Canto: Gundaar e Korall! Il nostro grande guerriero ed il suo inseparabile e fedele cantore salvano il gruppo da un’orrenda fine e schiacciano tutti i loro nemici

Dodicesimo Canto: La gioia di Gundaar! Un’epica battaglia nella Fortezza degli Orrori consacra Angus eroe del giorno; Gundaar, compiaciuto, gli dona l’epiteto onorifico di Sgozza-Lupi

Tredicesimo Canto: Un eroe deve cercare il suo destino! Gundaar ed i suoi fidi compagni alla ricerca del covo dei malvagi Orchi si avventurano tra i perigliosi picchi dei Monti dell’Ombra, quale sarà  il loro fato?

Quattordicesimo Canto: Gundaar prigioniero!?! Catturati dagli abbietti Orchetti, i nostri eroi giungono nella tetra rocca di Dulthag, dove Gundaar si mette a capo degli scorati schiavi e li guida verso una vittoriosa rivolta

Quindicesimo Canto: Gundaar incontra la sua Nemesi! L’orripilante Gaurmir, servo di una divinità  tenebrosa, rivela la sua presenza ma, non riuscendo a sopraffare il nostro eroe, gli giura odio eterno

Continua nell’ INTERLUDIO PRIMO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il Contenuto di queste pagine è di proprietà della Compagnia della Birra